Morterone: addio al poeta Carlo Invernizzi, spentosi a Milano

L'uomo era legatissimo al piccolo comune valsassinese, di cui era originario

Si è spento a 86 anni Carlo Invernizzi, poeta fortemente legato a Morterone, comune più piccolo d'Italia di cui era originario. L'uomo è stato ricordato con estremo affetto dal filosofo Massimo Donà: «Sono rare le persone la cui vita sia davvero contrassegnata da un destino e la cui testimonianza sappia incidere il proprio tempo con la potenza di una saetta e la luce di un fulmine. Carlo Invernizzi era una di queste. Mai distratto, mai occupato a tessere relazioni sociali, mai sedotto dalle miserie. Carlo era un poeta, un pensatore come pochi; legato alla propria famiglia e a pochissimi "amici".»

I funerali di Invernizzi saranno celebrati giovedì 22 febbraio alle ore 15 presso la chiesa di Morterone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

Torna su
LeccoToday è in caricamento