Morterone: addio al poeta Carlo Invernizzi, spentosi a Milano

L'uomo era legatissimo al piccolo comune valsassinese, di cui era originario

Si è spento a 86 anni Carlo Invernizzi, poeta fortemente legato a Morterone, comune più piccolo d'Italia di cui era originario. L'uomo è stato ricordato con estremo affetto dal filosofo Massimo Donà: «Sono rare le persone la cui vita sia davvero contrassegnata da un destino e la cui testimonianza sappia incidere il proprio tempo con la potenza di una saetta e la luce di un fulmine. Carlo Invernizzi era una di queste. Mai distratto, mai occupato a tessere relazioni sociali, mai sedotto dalle miserie. Carlo era un poeta, un pensatore come pochi; legato alla propria famiglia e a pochissimi "amici".»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I funerali di Invernizzi saranno celebrati giovedì 22 febbraio alle ore 15 presso la chiesa di Morterone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allo stadio "Rigamonti-Ceppi" l'ultimo saluto alla giovane Chiara Papini. Ai domiciliari l'investitore

  • Transumanza a Lecco: il maxi gregge ha completato il suo viaggio verso la Valsassina

  • Scontro fra moto a Mandello, conseguenze gravi per tre persone

  • Settecento persone per l'ultimo saluto a Chiara al "Rigamonti-Ceppi": «Siete ragazzi speciali, ricordatelo»

  • Aria di lago e montagna: Stefan De Vrij e la compagna Doina a spasso sul Monte Barro

  • Coronavirus, il punto: dieci nuovi tamponi positivi nel Lecchese, lieve rialzo nel rapporto tra analisi e contagi

Torna su
LeccoToday è in caricamento