rotate-mobile
Cronaca

E' scomparso il "signor Galbusera": se ne va un pezzo di Valtellina

L'uomo, 94 anni, da sessanta era anima della nota azienda dolciaria di Cosio Valtellino

Si è spento Mario Galbusera, presidente onorario di Galbusera S.p.A. e di Galbusera Biscotti S.r.L., in cui ha lavorato più di sessant'anni dedicandosi con passione e dedizione alla produzione ed alla strategia dell'azienda.

Nato nella città di Morbegno nel 1924, da una famiglia di pasticcieri, si prefigge sin da giovanissimo l’obiettivo di trasformare il laboratorio artigianale del padre in un’attività industriale.

Maggio 2016: Galbusera premiato con il "Lavegin d'Or"

Nel 1945, dopo il diploma di Ragioneria e qualche anno di frequenza all’Università Bocconi di Milano, Mario inizia a produrre biscotti artigianali con il fratello Enea nel Laboratorio di Pasticceria di papà Ermete. In seguito all’aumento della produzione e all’incremento del fatturato costruisce un nuovo e più ampio stabilimento a Cosio Valtellino dove nel 1966 trasferisce l’attività.

Da sempre attento alle trasformazioni tecnologiche e alle domande di un mercato dalle esigenze sempre più complesse, ha creato due nuove linee di prodotti, che rappresentano attualmente il 40% dell’intera produzione: la linea ‘Speciali salute’ nel 1999 e la linea ‘Biologici’ nel 2000. 

Nel giugno 2002 Mario Galbusera è stato insignito dell' onorificenza di Cavaliere del Lavoro, un riconoscimento migliore non poteva mancare a suggellare l’esaltazione del lavoro e l’impegno profuso da Mario in più di sessant’anni di attività della sua azienda.

La notizia su SondrioToday.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' scomparso il "signor Galbusera": se ne va un pezzo di Valtellina

LeccoToday è in caricamento