rotate-mobile
La scomparsa / Germanedo / Via Airoldi e Muzzi

Valmadrera in lutto: morto il maestro Serafino Bosisio

L'uomo era noto per aver insegnato per trent'anni in città

Lutto a Valmadrera per la scomparsa di Serafino "Carlo" Bosisio. L'uomo era noto in città per aver insegnato dagli Anni Sessanta fino al 1999. La notizia è stata comunicata martedì sera al sindaco Antonio Rusconi dalla nipote Loredana Bosisio: “È stato anche il mio maestro e si era commosso il giorno che con la fascia di sindaco ero andato a salutarlo l'ultimo giorno di scuola. In tanti lo ricordiamo alla Cesare Battisti, situata dove adesso sorge il nuovo Comune, arrivare in pullmann o con il motorino a seconda della stagione, con già il pranzo perché allora la scuola era mattino e pomeriggio”, riavvolge il nastro il primo cittadino valmadrerese. 

Oggi il funerale

“Al di là del carattere un po' burbero, che nascondeva la sua timidezza, era molto affezionato ai suoi alunni ai quali insegnava una buona grafia, con le righe alternate, a leggere, scrivere e far di conto. Ha dato tanto come impegno alla scuola di Valmadrera e mi ha commosso che avesse lasciato detto alla nipote di rintracciarmi per avvisarmi. Penso, da figlio di operaio, che mi abbia molto aiutato la sua preparazione scolastica di base e tra i suoi alunni migliori mi vengono in mente, tra gli altri, Giovanni Crimella, Massimo Erroi e Matteo Selva Matteo”. 

Il sindaco, “a nome dell'amministrazione comunale di Valmadrera”, ha manifestato “un ringraziamento importante per la lunga attività didattica svolta a favore dei più giovani, nella scuola del maestro unico, magari non più adeguata, ma che ha educato alla fatica dello studio tanti ragazzi”. Il maestro Bosisio aveva 91 anni e i funerali si svolgeranno oggi alle 14.30 presso la chiesa dell'Istituto Airoldi e Muzzi dell'omonima via di Lecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmadrera in lutto: morto il maestro Serafino Bosisio

LeccoToday è in caricamento