Tragico inseguimento a Colico: morto Francesco Pischedda

Il poliziotto, nato ad Imperia, ma cresciuto in Sardegna, era a Bellano dal 2010

Francesco Pischedda (foto FB)

Era nato ad Imperia, ma cresciuto in Sardegna, Francesco Pischedda, il poliziotto di 28 anni morto al "Manzoni" di Lecco, dove era stato trasferito, in condizioni disperate, vittima di una fatale colluttazione.

Dal 2011 era a Bellano, agente scelto della Polstrada, per cui – anche ieri, 2 febbraio - era in servizio, quando sulla Statale 36, con i colleghi, ha intercettato una vettura sospetta, inseguita fino a Colico, in via Chiarella, teatro della tragedia, con Francesco che, nel tentativo di arrestarlo, precipita in un canale insieme al malvivente.

I soccorsi li recuperano in condizioni disperate. Ad avere la peggio è Pischedda, morto al nosocomio lecchese, dove ora lo sta raggiungendo la famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • L'amore trionfa sul virus: si sposa dopo essere stato intubato e aver sconfitto il Covid

  • Ruba un'ambulanza per tornare a casa dal Pronto soccorso

  • Coronavirus, i dati dell'Asst: sono oltre 340 i pazienti ricoverati tra Lecco e Merate

Torna su
LeccoToday è in caricamento