Cronaca

Sport e Garlate in lutto: è morto Maurizio Radaelli, campione di Bmx

Il 52enne si era laureato campione del mondo junior nel 1986 a Riccione

Maurizio Radaelli

Garlate in lutto per la scomparsa di Maurizio Radaelli, 52enne che si era laureato campione del mondo di Bmx nel 1986 a Riccione, quando di anni ne aveva solo diciassette e gareggiava nella categoria Junior. Si è spento improvvisamente giovedì sera, quando le sue condizioni fisiche si sono improvvisamente aggravate mentre si trovava ricoverato all'ospedale "Manzoni" a causa di un malore accusato pochi giorni prima. La sua scomparsa ha lasciato sgomenta la comunità locale e la stessa Amministrazione guidata dal sindaco Beppe Conti:

"La comunità di Garlate partecipa al dolore della famiglia di Maurizio Radaelli, nella storia del nostro paese quale validissimo atleta della specialità ciclistica BMX, campione del mondo a Riccione nel 1986, specialità di cui ha contribuito all'affermazione e che tuttora vede la società garlatese come una delle migliori a livello nazionale ed internazionale. La giovane età di Maurizio acuisce il dolore per la sua perdita".

Radaelli era salito alla ribalta internazionale tra gli Anni Ottanta e gli Anni Novanta, quando era salito sulla due ruote grazie al papà Dante, fondatore del Team Bicimania Quota 20 Bmx oggi guidato dal cognato Andrea Radaelli.

Gli organi saranno donati

La famiglia di Maurizio ha acconsentito all'espianto degli organi, come da sua volontà. Sabato e domenica il nosocomio di via dell'Eremo ospiterà la camera ardente, dopodichè il feretro sarà accompagnato alla sepoltura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport e Garlate in lutto: è morto Maurizio Radaelli, campione di Bmx

LeccoToday è in caricamento