rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
L'addio / Valsassina / Via Concenedo, 18

Lecco piange il partigiano Caio: addio a Giancarlo Salvi

Sabato è stato celebrato il funerale dell'uomo, scomparso a 96 anni: era presidente onorario della Sezione Anpi Valsassina

Cordoglio nel Lecchese per la morte del partigiano Caio. Durante la mattinata di giovedì 14 aprile si è appreso della morte di Giancarlo Salvi, Presidente onorario della sezione Anpi Valsassina, “una grande perdita di memoria storica e umanità”: a renderlo noto è stata l'Anpi Provinciale Lecco. Nato a Primaluna il 16 luglio 1925, da lungo tempo resiedeva a Barzio; a 18 anni non si presentò alla chiamata alle armi della Repubblica sociale italiana, dandosi alla montagna e aderendo alle prime bande partigiane valsassinesi prima e alla 55ª Brigata d’assalto Fratelli Rosselli poi. Partecipò, quindi, a diverse azioni in Valsassina e alla battaglia di Lecco del 26 e 27 aprile 1945, facendo parte per alcuni mesi della polizia partigiana.

Nel 2016 ricevette la ‘Medaglia della Liberazione’, commemorativa del 70° anniversario, conferita dal Ministero della Difesa ai partigiani combattenti. Durante il congresso della sezione Anpi Valsassina del 2016 venne stato nominato, con voto unanime di tutti i presenti, come presidente onorario a vita. “Con convinzione ha sempre partecipato alle iniziative della sezione valsassinese” come la cerimonia del 25 aprile, il ricordo dei partigiani fucilati a Introbio il 15 ottobre 1944 e di quelli fucilati nell’eccidio di Barzio e Maggio del 31 dicembre 1944, nonché a convegni, ricorrenze e dibattiti anche fuori provincia.

giancarlo salvi 2-2-2

“Ha contribuito con i suoi consigli all’ottima riuscita della ricorrenza del centenario della nascita di Teresio Olivelli, svoltasi a Cassina Valsassina, sfociata poi nella realizzazione di un francobollo commemorativo a livello nazionale”. In seguito, con un pullman di valsassinesi ha partecipato alla sua beatificazione del 3 febbraio 2018 e al conseguente convegno di studi svoltosi alla fine di febbraio del 2018 presso la sala civica del comune di Cassina Valsassina. “Era orgoglioso di consegnare ai diciottenni la Costituzione della Repubblica italiana della quale era stato uno dei promotori dell’iniziativa unitamente al comune di Barzio, alla biblioteca civica e all’ANPI sezione Valsassina”. Il funerale ha avuto luogo sabato 16 aprile presso la Chiesa di Sant'Alessandro a Barzio.

Il cordoglio dell'Anpi ‘Pino Galbani’

La Sezione Anpi ‘Pino Galbani’, da poco costituitasi all’interno della Camera del Lavoro di Lecco, ha appreso “con tristezza la notizia della scomparsa di Giancarlo Salvi, partigiano con il nome di battaglia di ‘Caio’ e presidente onorario della Sezione Anpi Valsassina. Ultimo partigiano della Valle, nonostante l’età avrebbe preso parte, come tutti gli anni, alle celebrazioni per la Festa della Liberazione. Lo ricorderemo fortemente in questa giornata, insieme a tutte le altre persone che hanno combattuto e vinto per la nostra libertà e la democrazia. Ci uniamo al cordoglio dell’Anpi Provinciale per la scomparsa di una memoria storica della Resistenza nei nostri territori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco piange il partigiano Caio: addio a Giancarlo Salvi

LeccoToday è in caricamento