Morto a Monza il patron di Candy, Peppino Fumagalli

L'azienda di elettrodomestici ebbe una delle sue sedi storiche a Santa Maria Hoè

Peppino Fumagalli (foto cavalieridellavoro.it)

È scomparso a 86 anni Peppino Fumagalli, cofondatore e presidente onorario della multinazionale di elettrodomestici Candy, che fra le sue sedi ha annoverato, fino allo scorso anno, anche quella di Santa Maria Hoè.
 

Fumagalli fu per oltre 50 anni al vertice dell'azienda fondata con il padre e i fratelli: sotto la sua guida, quella che era nata come "Officine meccaniche Eden Fumagalli" e che aveva portato per prima la lavatrice nelle case degli italiani, conobbe un periodo di espansione commerciale e di espansione internazionale. Oggi l'azienda conta 5.300 dipendenti, 860 milioni di fatturato e otto stabilimenti fra l'Italia e l'estero. Nel 1973 il "signor Candy" ricevette la nomina a Cavaliere del lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Le Piazze": torna il supermercato, giovedì Aldi apre il suo punto vendita all'interno del centro commerciale

  • È rientrata la donna di Galbiate scomparsa da ieri

  • Dopo dieci ore di ricerche da parte dei Vigili del fuoco è stata ritrovata la donna scomparsa

  • Come far asciugare il bucato in inverno: consigli utili

  • Auto si ribalta nel tunnel del Monte Barro, quattro persone finiscono in ospedale

  • Minaccia di morte con grosse forbici un barista di corso Martiri

Torna su
LeccoToday è in caricamento