menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Motocicli, numerose le novità di quest'estate per il codice della strada

Le nuove norme si uniformano agli standard europei

Sono numerose le novità che hanno passato il vaglio delle camere e verranno a breve poste in essere nell'ambito dei motocicli.

Tra le altre, alcune sono di immediato interesse per tutti coloro che amano viaggiare in moto di piccola cilindrata, quali i "cinquantini" e i 125.

Innanzitutto, a scooter e motocicli 125 verrà permesso di circolare sulle grandi arterie, come le tangenziali e le autostrade (anche se solo se alla guida siede un maggiorenne). In precedenza era consentito utilizzare strade principali extracittadine solo ed esclusivamente nel caso in cui fossero l'unico modo per muoversi da un posto ad un altro.

In secondo luogo, motocicli e biciclette potranno transitare in città nelle corsie preferenziali riservate ai messi pubblici, così da accrescere la sicurezza dei due ruote in ambito cittadino.

Inoltre, dal 29 luglio scorso è possibile viaggiare in due sul motorino (purchè il mezzo sia omologato per il trasporto passeggero) anche per i ragazzi di 16 e 17 anni, mentre permane vietato per 14 enni e 15 enni.

Tutte le decisioni sono state prese in modo da uniformarsi alle norme europee, molto più parche di divieti rispetto a quelle italiane. L'esempio è stato mutuato da diverse grandi metropoli, come Londra, nell'ottica di assicurare una maggiore sicurezza agli appassionati delle due ruote senza tuttavia negarne le libertà di movimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento