menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dante De Capitani, sindaco di Pescate

Dante De Capitani, sindaco di Pescate

Abbandono dei rifiuti e cani senza guinzaglio: settecento euro di multe in meno di sette giorni a Pescate

Rispettata la direttiva del sindaco e capo della polizia locale Dante De Capitani: il giro di vite ha prodotto elevazioni record

Settecento euro di sanzioni sono state comminate in nemmeno una settimana dal sindaco (e capo della Polizia Locale) di Pescate Dante De Capitani. Il primo cittadino e gli agenti hanno dato seguito alla recente direttiva, volta a punire chi sporca abbandonando i rifiuti e lascia i cani liberi dal guinzaglio. Nello specifico, multe per quattrocento euro sono state elevate per l'abbandono di cartacce e ulteriori trecento per l'aver lasciato liberi i quattro zampe all'interno dei parchi pubblici a lago.

Daniele Ratti alla Guida della Protezione civile di Pescate 

«Nessun pescatese tra i multati»

«Nessuno dei trasgressori è cittadino pescatese e questo mi fa piacere: vuol dire che i miei cittadini le regole di comportamento nei parchi le conoscono e le seguono - spiega il sindaco Dante De Capitani -. In tutti i nostri parchi queste regole sono affisse, ma ancora troppa gente le ignora. Allora, il metodo più efficace rimane la sanzione. La rete di segnalazioni che i cittadini mi fanno, la presenza di agenti in borghese nei parchi e le nostre telecamere permettono di avere sotto un buon controllo quello che avviene nelle nostre zone a lago, sempre frequentatissime. Le regole sono inutili se non si fanno rispettare. A Pescate questo avviene, perché con le regole rispettiamo anche l'ambiente in cui viviamo».

I parchi di Pescate piacciono sempre più, ora arrivano anche i giochi inclusivi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento