menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il murales apparso ad Abbadia Lariana POLIZIA DI STATO

Il murales apparso ad Abbadia Lariana POLIZIA DI STATO

Abbadia: imbratta muro lungo la ferrovia, denunciato 26enne

Il giovane è stato deferito dalla Polizia di Stato per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio poiché ha costretto i treni a rallentare

Imbratta un muro lungo la ferrovia ad Abbadia Lariana: denunciato dalla Polizia di Stato per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.

Gli Agenti della Polizia Ferroviaria di Lecco hanno denunciato un italiano di 26 anni per danneggiamento aggravato e per interruzione di pubblico servizio commessi lungo la linea ferroviaria Lecco-Sondrio ad Abbadia Lariana.

Abbadia, parchi sul lago a pagamento: «Costretti dalle norme anti-Covid»

Gli operatori sono intervenuti a seguito della segnalazione di un capotreno che aveva notato un giovane che stava disegnando su un muro di sostegno posto di fianco alla sede ferroviaria. Il ragazzo, intercettato poco dopo sulla vicina pista ciclabile, oltre a essere sporco di vernice, è stato trovato in possesso di svariate bombolette spray e di alcuni adesivi recanti una scritta.

Successivamente, dal sopralluogo effettuato dagli agenti sul luogo indicato dal capotreno, è stata riscontrata la presenza di un murales, a caratteri cubitali, lungo circa sette metri e alto circa due, recante la stessa scritta degli adesivi sequestrati poi al ragazzo.

Il ventiseienne è stato così denunciato anche per interruzione di pubblico servizio, in quanto la sua presenza lungo la massicciata ha costretto i treni a viaggiare a marcia ridotta per scongiurare gravi incidenti.

bombolette writer abbadia 25 giugno 2020-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento