rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Il caso

Urla e musica alta nel cuore della notte: la Polizia mette nel mirino i lecchesi in trasferta

Un gruppo di trapper del nostro territorio ha raggiunto un amico a Osimo, nelle Marche: registrata qualche scorribanda con i giovani locali

Urla, schiamazzi e musica nel cuore della notte. E i residenti mandati su tutte le furie da un gruppo di ragazzi arrivati in vacanza da Lecco. Nottate difficili, le ultime, in centro a Osimo. I giovani, arrivati in vacanza dal nostro territorio, hanno fatto baldoria anche in corso Mazzini. Come? Con schiamazzi e casse portatili che facevano risuonare musica trap a tutto volume. 

Il caso è stato riportato dai colleghi di AnconaToday.it. Alcuni dei sei ragazzi sarebbero dei trapper noti a livello locale in Lombardia e sui social network: si tratta di un gruppetto di origini nordafricane ma cittadinanza italiana, tutti di età a cavallo tra i diciotto anni. Erano ospiti di un amico a Osimo già noto alle forze dell'ordine e le loro serate avrebbero reso insonni le notti di diversi residenti in centro, anche alle 3 di notte.

Non è stato registrato comunque nessun caso di violenza o di problemi per l'ordine pubblico, anche se si sarebbero verificati degli screzi con dei gruppetti di giovani locali. Sulla questione è stata allertata la polizia di Stato guidata dal commissario Stefano Bortone, che avrebbe recuperato vario materiale dai profili social degli stessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urla e musica alta nel cuore della notte: la Polizia mette nel mirino i lecchesi in trasferta

LeccoToday è in caricamento