Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Corso Promessi Sposi

'Ndrangheta, rapporto Dia: «25 "locali" in Lombardia, due sono presenti nel Lecchese»

La città capoluogo e la vicina Calolzio sono state indicate nell'ultimo rapporto dalla Direzione Investigativa Antimafia svolto nel secondo semestre 2019

Lecco e Calolziocorte sono le zone in cui continua l'opera sommersa della 'ndrangheta. E' quanto emerge dalla Relazione sull'attività svolta e sui risultati conseguiti dalla Direzione Investigativa Antimafia nel secondo semestre 2019. «In Lombardia la 'ndrangheta mantiene una posizione di preminenza sul territorio, espressa - nel tempo - attraverso la presenza di 25 locali. Come ampiamente descritto nella disamina del semestre precedente, le risultanze giudiziarie hanno evidenziato la presenza di numerose locali di 'ndrangheta nelle province di Milano (locali di Milano, Bollate, Bresso, Cormano, Corsico, Pioltello, Rho, Solaro-Legnano), Como (locali Erba, Canzo-Asso, Mariano Comense, Appiano Gentile, Senna Comasco, Fino Mornasco - Cermenate), Monza-Brianza (locali di Monza, Desio, Seregno, Lentate sul Seveso, Limbiate), Lecco (locali di Lecco e Calolziocorte), Brescia (locale di Lumezzane), Pavia (locali di Pavia e Voghera) e Varese (Lonate Pozzolo)».

«Meno affiliati, territorio più esteso»

«In Lombardia, dove le caratteristiche sociali e di mercato criminale "aperto" non sono sovrapponibili a quelle calabresi, alcuni affiliati hanno utilizzato una classificazione impropria o comunque non aderente ai modelli tradizionali, causata, verosimilmente, dall'esigenza di replicare la struttura originaria, avendo però a disposizione un numero più esiguo di affiliati in un territorio più esteso. Ciò potrebbe aver determinato, nella regione, l'attribuzione della denominazione di locale - propria di un organismo di tipo superiore - a gruppi che non rispecchiano esattamente l'architettura di quello originario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta, rapporto Dia: «25 "locali" in Lombardia, due sono presenti nel Lecchese»

LeccoToday è in caricamento