menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo shopping in franchising arriva a Lecco, diverse catene cercano locali sfitti

Franchisor e Comune rispondono al progetto della Regione sull'arrivo delle "grandi marche": e da Palazzo Bovara parte l'avviso ai proprietari degli immobili

Un avviso ai proprietari degli immobili del centro Lecco a rendersi disponibili per affittare i loro locali a eventuali negozi in franchising: questa la richiesta che arriva da Palazzo Bovara dopo la proposta della Regione, che ha avviato il progetto “Fare impresa franchising in Lombardia”.

Si tratta di un progetto che intende sostenere il commercio nelle città, favorendo l'apertura di insegne molto conosciute in aree a rischio di indebolimento  e in spazi sfitti: «Nel corso dell’estate la Regione Lombardia ha raccolto e selezionato le manifestazioni di interesse ad avviare attività sul territorio lombardo da parte di franchisor - dicono dal Comune - ovvero produttori o fornitori che hanno come scopo la commercializzazione anche indiretta di beni o servizi». 

Le manifestazioni di interesse hanno riguardato anche il Distretto Urbano del Commercio, ovvero l'area del centro che dalla stazione ferroviaria si estende fino al Lungolario Isonzo, a viale della Costituzione, fino a via Parini e via Dante. A puntare gli occhi su Lecco, una trentina di operatori in diversi settori, dalla ristorazione all'abbigliamento, anche l'elettronica, il design e la cura degli animali.

«Al termine delle previste fasi di mappatura del territorio - fanno ancora sapere da Palazzo Bovara - atte e rilevare spazi commerciali inutilizzati e sfitti e dunque candidabili ad accogliere nuove attività, e raccolta delle candidature dei relativi proprietari immobiliari, seguirà la fase della selezione di imprenditori aspiranti franchisee, che saranno inseriti in un programma regionale di accompagnamento e formazione, e saranno assistiti fino all’apertura di punti vendita in franchising».

Un progetto che ha in sé potenzialità positive, secondo il Vicesindaco Francesca Bonacina, che ricopre anche la carica di Assessore alle attività produttive: «Il progetto può costituire un’opportunità per rispondere alle difficoltà dei proprietari di immobili non utilizzati ma anche un’occasione per avviare nuove attività commerciali o per riconvertire attività fortemente in crisi».

Qui tutte le informazioni. Per chiarimenti, telefonare ai numeri 0341.481241/239.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento