Cronaca

Vercurago, musulmani e cristiani uniti nell'ultimo saluto al piccolo Nathan

Il neonato è deceduto per un arresto cardiaco improvviso a soli due mesi di vita

Cristiani e musulmani uniti nell'ultimo saluto a un bimbo venuto a mancare troppo presto, stretti in un dolore che nessuna religione può spiegare facilmente. Si sono tenuti nel pomeriggio di ieri 18 novembre i funerali del piccolo Nathan Compaore, deceduto per un arresto cardiaco a soli due mesi dalla nascita, venerdì 13 novembre .

Gremita la chiesa di Vercurago, dove si sono ritrovati familiari e amici dei giovani genitori Laura e Yaya, assieme alla sorellina Amira, per assistere alla funzione religiosa. Una cerimonia sentita, durante la quale il parroco don Roberto Trussardi ha ricordato più volte l'importanza di restare uniti nonostante le differenze, anche religiose. Al termine della messa, i genitori del piccolo hanno letto una lettera scritta per il figlioletto scomparso troppo presto.

Venerdì scorso Nathan era stato trovato dalla mamma nella culla in arresto cardiaco: dopo la corsa disperata in ospedale, i medici erano riusciti a rianimarlo, ma nel giro di poche ore la situazione è precipitata senza lasciare scampo al neonato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vercurago, musulmani e cristiani uniti nell'ultimo saluto al piccolo Nathan

LeccoToday è in caricamento