menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le tre dottoresse lecchesi hanno ottenuto nomine e riconoscimenti di alto prestigio

Le tre dottoresse lecchesi hanno ottenuto nomine e riconoscimenti di alto prestigio

Neurorianimazione del Manzoni: importanti nomine e certificazioni

Patrizia Fumagalli è stata nominata membro del consiglio direttivo della "Società Italiana di Neuro Sonologia ed Emodinamica Cerebrale", mentre le dottoresse Cristina Panzeri e Laura Urbaz hanno conseguito la particolare certificazione in Ultrasonologia Neurointensiva

Riconoscimenti e apprezzamenti per la neuro rianimazione dell’Azienda Ospedaliera di Lecco. Patrizia Fumagalli, anestesista rianimatore in servizio presso la struttura guidata da Francesco Lusenti, è stata recentemente nominata membro del consiglio direttivo della “Società Italiana di Neuro Sonologia ed Emodinamica Cerebrale” (S.I.N.S.E.C.), che promuove ed incrementa, sul territorio nazionale, studi e ricerche.

Fumagalli è l’unica anestesista all’interno di un consiglio composto perlopiù da neurologi e neurochirurghi provenienti da tutta Italia. Il prestigioso incarico nazionale rappresenta il riconoscimento migliore della lunga esperienza clinica di Patrizia Fumagalli, tra i primi anestesisti e rianimatori italiani ad utilizzare il Doppler Transcranico, metodica che , spiega il responsabile della neuro rianimazione di via dell’Eremo, “consente di approfondire l’emodinamica cerebrale anche in pazienti neuro intensivi che presentano condizioni estreme come traumi cranici, emorragie e tumori cerebrali ”.


Diverso il percorso, invece, di Cristina Panzeri e Laura Urbaz: le due specialiste lecchesi, che collaborano con Lusenti, hanno conseguito, tra soli undici canditati in tutta Italia, la particolare certificazione in Ultrasonologia Neurointensiva, rilasciata dalla Società Italiana di NeuroSonologia ed Emodinamica, con la supervisione del Centro Nazionale dei Trapianti. 

L’attestazione è stata possibile dopo un importante iter clinico durato un anno, durante il quale i due medici hanno sostenuto, sotto la guida di un tutor, oltre cento esami Doppler Transcranici su pazienti critici approfondendo, anche con lezioni teoriche, le problematiche relative all’emodinamica del circolo intracranico.
“Siamo davvero orgogliosi di questa nomina e di queste certificazioni – sottolinea Francesco Lusenti, direttore della neuro rianimazione dell’Azienda Ospedaliera lecchese. – Testimoniano l’apprezzamento del mondo scientifico italiano per l’attività svolta , con ottimi risultati , dal nostro team ”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento