Nevicata intensa sul Lecchese: autoarticolati e mezzi pesanti in panne

Scesi fino a 30 centimetri anche in pianura: Vigili del fuoco in azione sin dal primo mattino per i numerosi disagi causati. Segnalati black-out elettrici in alcune zone del lago

L'intervento dei Vigili del fuoco a Olginate

Era attesa in quantità abbondante, e non ha tradito le previsionie meteo. La neve è arrivata sul Lecchese portando il proprio fascino, ma anche tanti disagi alla viabilità e non solo, in questo lunedì 28 dicembre che coincide tra l'altro con il ritorno alla zona arancione (che proseguirà nei giorni 29 e 30 dicembre).

Allerta meteo gialla: in arrivo intense nevicate anche sul Lecchese

In alcune zone della provincia, in pianura, sono scesi tra i 20 e 30 centimetri, bloccando alcune strade secondarie. I mezzi spalaneve sono in azione e la circolazione è garantita lungo le arterie principali. Questo però non ha impedito il verificarsi di alcuni disagi come quello avvenuto intorno alle 5 a Olginate, sulla Provinciale 72: un'autopompa della sede centrale dei Vigili del fuoco di Lecco è intervenuta per prestare soccorso a una serie di autoarticolati in panne a causa della forte nevicata. Gli interventi si sono protratti per ore.

Trenta centimetri di neve sul Lecchese: in azione gli spazzaneve, «spostatevi solo se necessario»

Mezzi pesanti sono finiti in difficoltà anche sulla Strada Statale 36, al confine con la provincia di Monza in direzione Sud, in zona Casatenovo/Veduggio (foto sotto). A Olginate si è verificato il ribaltamento di un veicolo, per fortuna senza conseguenze per gli occupanti, a Pescate un'auto condotta da una 34enne è uscita di strada rendendo necessario l'intervento dei soccorsi. a Bulciago un autoarticolato ha avuto bisogno di essere trainato con un trattore dai volontari di Protezione civile, attivatisi in molti comuni del territorio. La Provinciale 51 all'altezza dello svincolo di Oggiono è stata temporaneamente chiusa per impraticabilità.

Al Comando provinciale dei Vigili del fuoco, prima delle 9, continuano a giungere numerose chiamate e le squadre sono impegnate in diversi interventi con i propri mezzi sul territorio provinciale. Crollate per il peso della neve diverse piante e rami di albero, anche al Parco Belgiojoso a Lecco. I pompieri sono chiamati a mettere in sicurezza molti alberi pericolanti sulle strade.

Black-out e ritardi dei treni

In alcuni comuni del lago sono stati segnalati black-out elettrici causati dalla forte nevicata, che hanno temporaneamente lasciato al buio la cittadinanza. 

Disagi anche per quanto riguarda la circolazione ferroviaria, già limitata nel numero di corse nella giornata di ieri per l'allerta neve: Trenord informa che alcuni coinvogli sulla Tirano-Sondrio-Lecco-Milano viaggiano con ritardi fino a 15 minuti.

Bulciago, tir trainato

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Lecco, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio. Ecco le regole

  • Stroncato da un malore in montagna: Mandello piange Carlo Gilardi

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

Torna su
LeccoToday è in caricamento