rotate-mobile
Cronaca Nibionno

Encomio all'agente che "fermò" le gare di auto clandestine

Giorgio Riboldi filmò e raccolse (in borghese) gli elementi per interrompere le corse di vetture modificate lungo la statale 342 a Nibionno. L'assessore regionale e il sindaco lo hanno premiato a Palazzo Lombardia

Encomio solenne all'agente che in borghese filmò e raccolse gli elementi per interrompere le gare di auto clandestine in una strada del proprio comune. L'assessore regionale alla Sicurezza e Polizia locale, Riccardo De Corato, ha consegnato a Palazzo Lombardia il riconoscimento all'agente Giorgio Riboldi, in servizio presso la Polizia Locale di Nibionno. Presente anche il sindaco del comune brianzolo, Laura Di Terlizzi.

"Con coraggio e determinazione - si legge nelle motivazioni - in data 11 settembre 2020, verso le 22.30, ricevuta la segnalazione di una gara automobilistica clandestina in comune di Nibionno, l'agente Riboldi si portava in loco per una verifica. Di fronte ad ali di folla e prove di velocità da parte di autovetture modificate lungo la strada statale 342, prestando servizio in borghese eseguiva filmati e fotografie, relativi a circa 70 vetture potenziate, fermava uno degli organizzatori e da questi otteneva informazioni circa l'organizzazione della gara clandestina".

Il giorno successivo Giorgio Riboldi analizzò i filmati in collaborazione con i Carabinieri della stazione di Costa Masnaga. Grazie anche ad altre attività di indagine con il coinvolgimento della Polizia svizzera, le forze dell'ordine arrivarono così anche all'identificazione degli intestatari di alcuni veicoli con targa elvetica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Encomio all'agente che "fermò" le gare di auto clandestine

LeccoToday è in caricamento