menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Approvata da Regione Lombardia la legge sull'eradicamento delle nutrie

I roditori potranno essere cacciati anche nelle zone in cui l'attività venatoria è vietata

Approvate in Consiglio regionale le modifiche alla legge sul contenimento e l'eradicamento delle nutrie: i roditori potranno essere eliminati su tutto il territorio lombardo, comprese le zone in cui vige il divieto di caccia.

Le nutrie, animali noti per i danni che procurano alle coltivazioni e ai corsi d'acqua, potranno quindi essere cacciati, recita la norma, "anche con le armi da sparo, il gas, le trappole e le armi da lancio individuale, le fionde". A partire dal 2015 l Giunta regionale elaborerà un piano triennale per coordinare gli interventi finalizzati alla totale eradicazione dell'animale, mentre fino alla fine del 2014 saranno le Province ad attuare le misure previste nei piani di contenimento.

"In questo modo – ha precisato Carlo Malvezzi  (Ncd), relatore della legge – eviteremo che i singoli enti si muovano come in passato in ordine sparso e in modo, quindi, inefficace”. 

Per quanto riguarda i soggetti che saranno autorizzati all’abbattimento, Malvezzi è chiaro: “Chi teme il far west senza regole e controlli è fuori strada. Gli autorizzati all’abbattimento sono la Polizia municipale e provinciale, gli agenti venatori volontari, le guardie giurate, gli operatori della vigilanza idraulica, i cacciatori e i proprietari o conduttori dei fondi agricoli in possesso di porto d’armi e con copertura assicurativa. Tutti assoggettati al coordinamento previsto dai piani e ad una adeguata formazione di base”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento