menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In movimento contro l'obesità, tre camminate per l'Obesity Day dell'Asl

Novità di questa edizione sarà il nordic walking

Anche quest'anno l'Asl di Lecco aderisce all'Obesity Day promosso dall'Adi, Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica, che per questa 15esima edizione parte dal motto "Camminiamo insieme" per diffondere l'importanza dell'attività fisica nel contrasto all'obesità.

E proprio l’attività fisica è la parola d'ordine dell'Obesisty Day 2015, che intende alzare i riflettori su come uno stile di vita attivo sia  un elemento indispensabile per ottenere e mantenere un buono stato di salute, e al contempo evidenziare che, così come nell'alimentazione anche nel movimento, esiste un rapporto di dose-risposta per ottenere benefici.

Per questo saranno tre camminate gli eventi "clou" della giornata contro l'obesità a Lecco: a Barzago, dove si partirà alle 9:30 dal Centro sportivo, a Civate, con il ritrovo previsto alle 15 in piazza della chiesa, e a Calolziocorte, dove l'appuntamento è alle 19 all'oratorio del Pascolo.

Quest'ultimo evento in particolare, organizzato dallo staff del gruppo Nordic Walking Giretto, è pensato per illustrare a sedentari e posrtivi di tutte le età la tecnica del nordic walking e i benefici che l’utilizzo dei bastoncini può offrire.  Per partecipare a questa iniziativa  è necessario iscriversi gratuitamente sul sito web www.nordic.giretto.it entro e non oltre venerdì 9 ottobre alle ore 12 oppure direttamente la sera della manifestazione presso il punto di ritrovo in Oratorio Papa Giovanni Paolo II al Pascolo.

Ecco il programma della serata: ritrovo, registrazione e consegna dei bastoncini dalle 18.45 alle 19.15; successivamente, dopo le informazioni erogate dal personale sanitario Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Asl  sulle problematiche del sovrappeso e obesità, si partirà in gruppo per procedere lungo il percorso della manifestazione.

L'obesità, riconosciuta nel 1997 come "epidemia globale" dall'Organizzazione mondiale della sanità, colpisce circa il 10% della popolazione del pianeta. Fra le conseguenze più conosciute di questa malattia ci sono le patologie cardiovascolari, l'ipertensione, il diabete mellito di tipo 2, l'osteoatrosi e alcuni tipi di cancro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Merate: investita da un'auto, donna finisce in ospedale

  • Sport

    Calcio, il Lecco in campo non c'è: a Novara arriva una batosta

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento