Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca Via Stazione, 20

Olgiate, sale a 23 il numero delle vittime nella Casa famiglia

Si allunga la lista dei decessi nella Rsa. Il sindaco Bernocco: «Per ora in paese nove morti ufficialmente legate al Covid-19, ma il numero purtroppo è destinato ad aumentare»

Un panorama di Olgiate Molgora

Sempre più tragico il bilancio dell'epidemia di Coronavirus nel comune di Olgiate Molgora. Il numero delle vittime è infatti salito a 23 solo nella Rsa Casa famiglia, facendo diventare il paese brianzolo uno dei più colpiti da questa malattia.

«Tutta la nostra comunità è sconvolta dal dramma che stiamo vivendo con la casa di riposo. Alle famiglie degli anziani scomparsi vanno le mie più sentite condoglianze e la vicinanza di tutta l'Amministrazione comunale per un momento di dolore difficilmente immaginabile» sono le parole del sindaco Giovanni Battista Bernocco, che cerca di fare chiarezza sui numeri del contagio nel proprio comune.

«Chiarezza sui numeri»

«Rispetto ai 21 casi positivi al Covid-19 che vi ho comunicato sabato scorso, oggi siamo saliti a 34: tutti questi 13 nuovi casi riguardano gli ospiti della nostra Rsa, quelli che hanno ricevuto l'esito dei tamponi. I guariti sono 11 e i decessi ufficialmente legati al Coronavirus sono 9, ma questo numero è purtroppo destinato a salire poiché solo 3 delle persone venute a mancare nella Casa famiglia sono incluse in questa lista. Infine, le persone in sorveglianza attiva (quarantena) sono ad oggi 27».

Olgiate Molgora, situazione critica alla Casa Famiglia: 13 vittime in una settimana

Nelle pieghe della tragedia c'è spazio per notizie positive che infondo un pizzico di ottimismo. «Comunico inoltre che sono stati assegnati tutti i buoni spesa a nostra disposizione e che fortunatamente siamo riusciti a rispondere alle esigenze di tutti i nuclei familiari aventi diritto - prosegue il primo cittadino - Già oggi è iniziata la distribuzione dei primi buoni. Con l'occasione ringrazio di cuore tutti i volontari che in questi giorni ci hanno permesso di far fronte all'emergenza. Tra questi quelli che si sono resi disponibili alla suddivisione e alla distribuzione casa per casa delle mascherine, terminata in soli due giorni. Un ringraziamento a nome di tutta la comunità va in particolar modo ai tanti che hanno deciso di donare sul conto corrente del Comune o tramite altre modalità per aiutare le famiglie in difficoltà».
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olgiate, sale a 23 il numero delle vittime nella Casa famiglia

LeccoToday è in caricamento