menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Olginate, Util'estate si conclude "cum laude"

I ragazzi coinvolti dall'iniziativa hanno ultimato numerosi compiti, ben più di quanto previsto

Si è conclusa nei giorni scorsi l'iniziativa Util'estate di Olginate, che coinvolge ragazzi tra i 15 e i 19 anni in progetti di recupero di materiale di scarto per la costruzione di strutture utili alla cittadinanza.

I nove ragazzi e ragazze interessati dal progetto nei giorni decorsi dall'inizio del lavoro hanno già approntato due tavoli, tre sedute, una panchina, tre portavolantini grandi e tre piccoli per l'atrio della Biblioteca pubblica di Olginate, completi di verniciatura, partendo da bancali di riciclo. Anche i cuscini per le sedute sono stati approntati con ago, stoffa e filo sotto la guida di due volontarie.

L'alacrità dei ragazzi ha colpito e sorpreso l'assessore Viganò, tanto da farle pensare di "alzare il livello della sfida", proponendo ai partecipanti due nuovi lavori, l'imbiancatura delle pareti interne fino ai capitelli e la pulizia della pavimentazione marmorea con l'idropulitrice. I ragazzi hanno svolto con piacere gli ulteriori incarichi, portandoli a conclusione entro i termini stabiliti.

Le capacità tecniche e manuali che i ragazzi hanno saputo padroneggiare sono importanti, ma ancora più rilevante è la sinergia che si è formata tra l'educatore-tutor e il pupillo, in cui le parti di ascolto e comprensione si alternano a quelle dell'atto costruttivo vero e proprio.

Venerdì 24 Luglio si è poi svolta la celebrazione dell'opera compiuta presso la Comunità Montana di Valle San Martino, in cui i giovani lavoratori sono stati elogiati pubblicamente ed hanno avuto la possibilità di esprimere la loro soddisfazione nell'aver preso parte al progetto. Ai ragazzi sono stati inoltre assegnati buoni da 150 euro, spendibili in ogni esercizio commerciale dotato di Bancomat.

Ora mancano solo le targhette commemorative in preparazione, per ricordare come ancora i ragazzi siano capaci e vogliano lavorare con entusiasmo per la comunità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento