rotate-mobile
Cronaca Nibionno

Omicidio Joele, condannati i tre lituani coinvolti nell'omicidio

la Maidstone Crown Court del Kent ha condannato Alexandras Zuravliovas, Linas Zidonas e Saulius Tamoliunas, mentre è stato prosciolta la quarta persona accusata in precedenza

Si è concluso con tre condanne ed un'assoluzione il processo per l'omicidio di Joele Leotta, il 20enne di Nibionno brutalmente ucciso nel Kent, in Inghilterra, lo scorso 20 ottobre 2013.

La Madison Crown Court ha condannato Alexandras Zuravliovas (26 anni), Linas Zidonas (21 anni) e Saulius Tamoliunas (24 anni), i tre lituani accusati di omicidio, mentre ha prosciolto la quarta persona coinvolta.
I tre sono stati accusati anche del ferimento dell'amico Alex Galbiati, che con Joele conviveva e lavorava.

I lituani sono stati definiti come un "branco di animali, autori di un gesto ripugnante" dall’avvocato Philippa McAtasney, che ha rappresentato la pubblica accusa. In aula durante il processo erano presenti anche i genitori di Joele, pubblicamente ringraziati dal detective delle polizia del Kent.
Ad uccidere Joele, lo ricordiamo, sono stati cento calci e pugni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Joele, condannati i tre lituani coinvolti nell'omicidio

LeccoToday è in caricamento