Sorico, trovato morto in casa: arrestato il fratello per omicidio

L’operazione “Nigolo” è il frutto di un’attività di indagine, coordinata dal Sostituto Procuratore Antonio Nalesso e condotta dal Nucleo Operativo della Compagnia di Menaggio.

Lo scorso primo marzo il corpo di Arno Sandrini era stato ritrovato ormai privo di vita nella sua abitazione di Sorico.

Sebbene al momento non fossero stati rilevati elementi tali da far pensare a una morte per omicidio, le indaghini incessanti condotte dai carabinieri di Menaggio, coordinate dal pm della Procura di Como, Vittorio Nalesso, hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nientemeno che a carico del fratello 43enne dell'uomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'alba della mattina del 30 luglio i militari della compagnia di Menaggio hanno fatto scattare le manette ai polsi del presunto fratricida, come riportato dai colleghi di QuiComo.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Segnalati numerosi casi di "dermatite del bagnante" dopo tuffi al lago: ecco cos'è

  • Lutto in valle San Martino per la scomparsa a 54 anni del dentista Roberto Carrara

  • In visita a Varenna, Vittorio Sgarbi conquistato da Villa Monastero

  • Ubriaco, si lancia nel lago con la jeep: 36enne salvo per miracolo

  • Viveva legato sul balcone: cagnolino tratto in salvo dalle guardie ecozoofile

  • Lutto nell'alpinismo: addio a Matteo Pasquetto, grande amico dei Ragni Lecco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento