Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Omicidio di Torre de' Busi: in manette Roberto Guzzetti

«Un plauso ai militari, che hanno collaborato alla risoluzione di un mistero dai connotati di enorme difficoltà», il commento del Procuratore della Repubblica

Roberto Guzzetti

«Guzzetti ha quindi reso dichiarazioni spontanee e ha cambiato versione - racconta il Sostituto Procuratore - Ha detto di trovarsi, al momento del delitto, nella casa delle sorella Losa e ha, poi, inventato una versione dei fatti poco credibile, se non fantasiosa: ha detto di essere stato chiamato dalla vittima per una perdita sotto il lavandino, poi la donna avrebbe riservato lui attenzioni "particolari", sarebbe stata quindi presa da un raptus ed avrebbe iniziato a colpirsi da sola con un'arma da taglio. Lui si sarebbe, poi, allontanato, ritrovandosi a casa senza capire cosa fosse successo».

Le indagini - stante anche la ricostruzione del Guzzetti, «che getta solo altro fango sulla vittima» - proseguono. Gli inquirenti devono ricostruire la dinamica dei fatti e ritrovare l'arma del delitto.

Il corpo di Maria rimane - quindi, per ulteriori accertamenti - a disposizione della scientifica; per i funerali bisogna (ancora) attendere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Torre de' Busi: in manette Roberto Guzzetti

LeccoToday è in caricamento