Cronaca Via Antonio Stoppani

Osnago: festeggia al bar la fine dei domiciliari, ma da ubriaco aggredisce alcune persone

Il giovane di Missaglia ha malmenato alcuni avventori del pub, dei ragazzi per strada e i carabinieri che sono intervenuti

È andato al bar a festeggiare la fine della condanna ai domiciliari, ma ha alzato troppo il gomito e ha attaccato briga prima con alcuni altri avventori del locale, poi con alcuni ragazzi fuori da un autolavaggio e infine con i carabinieri, beccandosi l'ennesima denuncia.

Protagonista della vicenda, riportata da Il Giorno, un 25enne di origine albanese residente a Missaglia, titolare di diversi precedenti penali, ultima la condanna agli arresti domiciliari terminata proprio sabato 3 gennaio: il giovane, dopo essersi ubriacato, ha aggredito alcuni clienti del pub di Osnago in cui si trovava e, dopo essere stato cacciato dal titolare, ha alzato le mani su alcuni ragazzi fermi a un autolavaggio poco distante dal pub.

La pattuglia dei carabinieri intervenuta sul posto non è riuscita subito a calmarlo: il 25enne ha aggredito anche i militari prima di venire fermato e denunciato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Attualmente sono in atto le pratiche per l'attuazione del foglio di via nei confronti del giovane, che potrebbe tornare ai domiciliari, se non addirittura in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osnago: festeggia al bar la fine dei domiciliari, ma da ubriaco aggredisce alcune persone

LeccoToday è in caricamento