menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ambulatori aperti", sono moltissimi i lecchesi che si fanno visitare la sera e nei weekend

I numeri registrati a settembre dall'Azienda ospedaliera di Lecco dimostrano la bontà dell'iniziativa, che permette di ricevere visite e prestazioni senza chiedere ore di permesso al lavoro.

Riscuote sempre maggior successo l'iniziativa "Ambulatori aperti", voluta e finanziata da Regione Lombardia, che prevede l'apertura degli ambulatori anche la sera dalle 18 alle 22 nei giorni settimanali e la mattina di sabato e domenica.


L'iniziativa, che offre ai cittadini la possibilità  di accedere a visite e prestazioni ambulatoriali senza dover chiedere permessi in orario lavorativo, è stata avviata a pieno regime dal primo settembre, e sta ottenendo ottimi risultati.


Sono stati, infatti, ben 668 in un solo mese, i cittadini che hanno deciso di sfruttare gli orari straordinari di apertura dell'Azienda ospedaliera di Lecco: di questi, 182 hanno prenotato le loro visite di sabato e 133 di domenica.


Le prestazioni più richieste sono le risonanze magnetiche nucleari e le Tac, richieste da 238 cittadini, ma anche le ecocolordoppler e le ecografie, che hanno registrato, rispettivamente, 95 e 88 prenotazioni.


Esiti lusinghieri anche per le visite specialistiche, introdotte da settembre, dopo che la sperimentazione avvenuta fra maggio e luglio garantiva  solo le prestazioni ambulatoriali e di diagnostica per immagini: sono stati, infatti, 144 i lecchesi che si sono fatti visitare da oculisti, cardiochirurghi, ginecologi e neurochirurghi.


Per quanto riguarda le prestazioni diagnostico-ambulatoriali, infine, solo a settembre ne sono state erogate ben 329 negli orari serali e festivi, in particolar modo il sabato mattina (120 esami eseguiti), la domenica (56) e il lunedì sera (49).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento