menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospiti a Esino i profughi arrivati nei giorni scorsi

Fuggivano da Pakistan e Bangladesh, le forze dell'ordine li hanno accolti in aeroporto a Milano e scortati alla struttura del COE di Barzio.

Sono ospiti dell'albergo "La Rosa delle Alpi" i venti profughi arrivati a Lecco tra domenica 20 e ieri, lunedì 21: il Centro per l'Orientamento Educativo di Barzio ha messo a disposizione la propria struttura sita a Esino Lario, così come aveva fatto con i 18 profughi assegnati a Lecco lo scorso 21 marzo.


Arrivati in aereo dai centri di accoglienza di Campania e Sicilia, sono stati poi scortati a Esino dalle forze dell'ordine. La maggior parte di loro proviene dal Pakistan, dove il conflitto con l'India si trascina dal 1947 a suon di attentati ed esplosioni, e dal Bangladesh, Paese in cui le minoranze religiose sono vessate dal governo islamico.


Per tutti è stata aperta la procedura di richiesta di asilo, che però rischia di arrivare in tempi piuttosto lunghi, visto che i continui sbarchi sulle coste italiane portano inevitabilmente all'accumulo delle pratiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento