menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paderno, autolesionista soccorso dà in escandescenze e aggredisce i Carabinieri

All'arrivo degli operatori del 118, accompagnati dai militari, il giovane ha perso la testa

È stato soccorso nella propria abitazione perché intento a compiere atti di autolesionismo, ma quando ha visto comparire i Carabinieri assieme ai sanitari del 118 ha dato in escandescenze e ha aggredito i militari con pugni e calci.

È successo a Paderno d'Adda, nella tarda serata di domenica 23 novembre: porotagonista della vicenda un 28enne di origine marocchina che si trovava agli arresti domiciliari per reati contro la persona, raggiunto dai Carabinieri di Merate e dai soccorritori dopo una segnalazione arrivata al 112.

All'arrivo dei militari il giovane avrebbe dato di matto, prima verbalmente, coprendoli di insulti, e poi fisicamente: forse ubriaco, non si è fermato nemmeno dopo essere stato portato in caserma, mettendo a soqquadro l'ufficio e avventandosi di nuovo sugli uomini dell'Arma.

Per il 28enne è scattato quindi il secondo arresto, mentre i militari colpiti sono stati portati in Pronto soccorso, dove gli accertamenti clinici sulle lesioni hanno dato una prognosi di 7 giorni. Nella mattinata di ieri 24 novembre il giovane è stato processato per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento