Cronaca

Paderno, nascondeva merce contraffatta in casa, denunciato per ricettazione

L'uomo era sospettato di possedere due cellulari ottenuti con una rapina, ma i carabinieri hanno trovato uno "stock" di merce falsificata

La merce sequestrata dai carabinieri

Sono entrati in casa sua con un mandato di perquisizione, e lì hanno trovato numerosi prodotti di dubbia provenienza e con marchi falsificati.

È successo a Paderno d'Adda, nel pomeriggio di ieri 29 gennaio: il mandato è partito dalla Procura di Busto Arsizio nei confronti di un padernese 41enne di origine senegalese, sospettato di possedere due telefoni cellulari frutto di una rapina avvenuta nel 2013.

Quando i carabinieri di Merate si sono presentati a casa dell'uomo e hanno effettuato la perquisizione, hanno rinvenuto, fra gli altri, alcuni telefoni cellulari Samsung Galaxy S5, orologi Gucci, Cartier e Frank Muller, capi di abbigliamento Gucci, Colmar e Napapijri, tutti con marchi falsificati.

Il 41enne è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione e per detenzione di prodotti con marchi contraffatti ai fini della vendita. La merce trovata in casa sua è stata posta sotto sequestro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paderno, nascondeva merce contraffatta in casa, denunciato per ricettazione

LeccoToday è in caricamento