Cronaca

Padre incatenato, il Pd calolziese: "Strumentalizzazione vergognosa, su disabilità non si deve speculare"

Il Partito democratico di calolzio replica al centrodestra: "Insegnante di sostegno e assistente educatore erano già stati nominati"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Il Partito Democratico esprime vicinanza a Giada e alla sua famiglia, oltre chiaramente a tutti gli studenti e le famiglie che si trovano in queste situazioni. Il gesto, anche estremo, di un padre, che per difendere i diritti della figlia diversamente abile, non può lasciare indifferente e merita tutta l’attenzione del caso.

Ciò premesso, è vergognosa la strumentalizzazione politica che in questi giorni è stata vista e letta sui vari mezzi di informazione, per cui si impone una riflessione e, allo stesso tempo, il dovere di fare chiarezza su alcune circostanze. 

Sorprende che i politici della Lega Nord e di Forza Italia nel perseguire i loro obiettivi, non si siano accorti che il docente di sostegno era stato già individuato e nominato, così come veniva rassicurato la mattina di lunedì dal Dirigente Scolastico Prof. Valsecchi, e che il non essere presente nei primi giorni di scuola era dovuto solo al fatto che ci sono dei tempi tecnici che intercorrono tra la nomina e la presa di servizio. Inoltre, l’Amministrazione Comunale aveva già assegnato l’Assistente Educatore alla bambina. 

I disagi a cui Giada e altri bambini diversamente abili si sono imbattuti in questi giorni non sono nuovi di quest’anno scolastico, ma vengono prima della riforma de La buona scuola. Anzi, è doveroso ricordare che i tagli nella scuola risalgono alla Riforma Gelmini, Ministro del Governo Berlusconi sostenuto da Forza Italia e Lega Nord. Il Partito Democratico sta provando a cambiare la situazione, investendo e non tagliando nella scuola pubblica. Purtroppo, per il momento gli insegnanti di sostegno già di ruolo o assunti in queste settimane, non sono ancora sufficienti a coprire tutta la domanda e bisogna sopperire con le supplenze.

Il Partito Democratico si rivolge alle altre forze politiche per collaborare affinché situazioni come quelle accadute alla scuola del Pascolo di Calolziocorte non si verifichino più, lavorando assiduamente per trovare le risorse economiche e umane necessarie alla scuola pubblica. Di fronte alla disabilità non si deve speculare, si deve lavorare tutti insieme per eliminare le barriere che già quotidianamente tendono a sollevarsi.

Partito democratico Calolziocorte

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre incatenato, il Pd calolziese: "Strumentalizzazione vergognosa, su disabilità non si deve speculare"

LeccoToday è in caricamento