menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco, riapre giovedì 27 agosto a Castello il cinema Palladium

Numerose le proiezioni in programma, passando dai cartoons ai film documentario

Riapre giovedì 27 agosto sera il Palladium, la piccola sala cinematografica della Parrocchia di Castello, pronta a proporre nuove e interessanti iniziative.

La prima proiezione in programma (e in prima visione per di più) è l'attesissimo Minions, il cartone animato incentrato sulle vicende dei piccoli nanetti gialli di "Cattivissimo me".

Venerdì 11 settembre la proposta è il film-documentario fotografico "Il sale della terra". Il parroco don Egidio Casalone, rimasto incantato dalla bellezza delle opere del fotografo brasiliano Sebastiano Salgado, ha deciso di proporre la visione gratuita per tutti (fino all'esaurimento dei 345 posti disponibili) così da sottolineare l'importanza degli scatti che immortalano la bellezza della terra e le brutte devastazioni causate dall'uomo.

Segue l'11 settembre "Piccoli così", docufilm che tratta la nascita prematura di sei neonati ricostruita tramite le parole dei genitori, dei sanitari e dei terapeuti oltre ovviamente alle immagini dei piccoli. Faranno da contorno alla proiezione gli interventi di sanitari del reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell'Ospedale di Lecco e dei genitori che hanno vissuto esperienze analoghe.

Giovedì 8 ottobre ripartirà invece la rassegna "I giovedì del Palladium", che ha avuto così tanto successo l'anno scorso. La prima proiezione in programma è l'ultima fatica di Nanni Moretti "Mia madre", film intenso e delicato con al centro la figura materna. Per conoscere tutti i titoli (10 in totale) della rassegna si rimanda al sito del Palladium, in costante aggiornamento.

Rimarranno ancora bassi e competitivi i prezzi del cinema lecchese, che vanno dai 5 € per l'ingresso singolo ai 30 € della tessera multivisione.

«Confortati e rinfrancati dai buoni risultati della stagione 2014/2015 - dichiara don Casalone - insieme al gruppo di volontari che da anni e con varie responsabilità, ma con identico impegno ed entusiasmo consente all’unica sala cittadina di sopravvivere, partiamo verso una nuova stagione che si concluderà a giugno 2016. Ci auguriamo di avere un buon riscontro di pubblico che ci possa così ripagare dell’impegno profuso».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento