menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte Paolo Albore: il guidatore della moto, ubriaco, è accusato di omicidio stradale

Il 37enne rischia una pena che può arrivare fino a 21 anni

Rischia una pena dai 2 ai 21 anni, stando all'articolo 589 del codice penale, l'uomo di 37 anni che sabato 16 dicembre ha travolto e ucciso Paolo Albore, volontario di stazionamento in via XV Aprile a Valmadrera per una festa di paese. Il guidatore della motocicletta è stato infatti denunciato dalla Polizia con l'accusa di omicidio stradale con l'aggravante dello stato di ebbrezza, visto che è stato riscontrato un tasso alcolemico di oltre due grammi litro nel suo sangue.

L'uomo, lo ricordiamo, era stato trasportato presso l'ospedale "Manzoni" di Lecco per ricevere le cure del caso, visto che le sue condizioni erano critiche dopo il terribile impatto con la transenna e Albore, deceduto praticamente sul colpo.

La notizia è stata riportata da "Il Giorno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento