Cronaca

Società partecipate, l'ex presidente Nava: "Abbiamo razionalizzato gli sprechi da tempo"

L'ex presidente della Provincia puntualizza la situazione lecchese all'indomani dell'analisi di Carlo Cottarelli sulle partecipate dagli enti locali: "Siamo intervenuti in tempi non sospetti".

Anche l'ex Presidente della Provincia, Daniele Nava, interviene sulla questione delle società partecipate dopo l'analisi del commissario per la spending review Carlo Cottarelli: sotto la sua presidenza, spiega l'ex amministratore di villa Locatelli, la Provincia ha provveduto alla dismissione delle partecipate non redditizie ove permesso dalla  legge e ha mantenuto quelle necessarie alle finalità istituzionali o all'erogazione di servizi d'interesse generale.


"Da imprenditore ho posto la razionalizzazione e la riduzione degli sprechi come assi portanti del mio mandato", spiega Nava, riferendosi in particolare alla soppressione dell'istituzione Villa Monastero e all'internalizzazione delle attività, alla dismissione di società come Clac Srl e Lecco Lavoro Srl, oltre che alle operazioni di vendita delle quote puntualizzate anche da Ennio Fumagalli, Assessore provinciale al bilancio.


 "Come ho avuto modo di esplicitare nella relazione di fine mandato, sono orgoglioso di aver consegnato al territorio una Provincia virtuosa, efficiente e adempiente nei pagamenti alle imprese - prosegue l'ex presidente, oggi sottosegretario in Regione Lombardia - Non vorrei quindi che dati non aggiornati e male interpretati intaccassero la credibilità dell'operato dell'Amministrazione da me guidata. Un semplice confronto con i diretti interessati avrebbe sciolto qualsiasi dubbio. Per fortuna, i cittadini possono verificare il contenuto delle mie affermazioni e controllare l'operato della Provincia e degli altri enti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Società partecipate, l'ex presidente Nava: "Abbiamo razionalizzato gli sprechi da tempo"

LeccoToday è in caricamento