menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parti o resti? Disponibile da mercoledì 4 giugno

Parti o resti? Disponibile da mercoledì 4 giugno

"Parti o resti?": il nuovo lavoro di Teka Edizioni

Il libro propone una serie di questioni per inquadrare la situazione e soprattutto per motivare l'operatività

E' in uscita il nuovo lavoro edito da Teka edizioni "7000 in panchina. Parti o resti? E' ora di giocarsi" appartenente alla collana di libri "In piedi".

"Parti o Resti?" È uno strumento di lavoro. Il primo di una collana che ha per titolo “In Piedi” in rapporto alla drammatica situazione di oltre 7.000 giovani lecchesi in panchina.

Attorno al fenomeno NEET (Not in Education, Employment or Training: giovani che non studiano e non lavorano), che ha dati allarmanti nella provincia di Lecco, [per la fascia di età dai 15 ai 24 anni, è salito dal 3% del 2008 al 15% del 2012, con circa 7.100 giovani “in panchina” nel 2012], si è
coagulata l’attenzione di un gruppo di realtà che hanno dato vita ad un partenariato con il nome di “Lavoriamo Alto” composto da: consorzio Consolida, comune di Lecco, centro di formazione professionale polivalente, comunità di via Gaggio, casa Don Guanella, cooperativa Il Talento, cooperativa, La linea dell’arco, pastorale giovanile decanato di Lecco, casa San Gerolamo di Vercurago.

Il tascabile, partendo dai dati sulla realtà giovanile del territorio, propone una serie di questioni per inquadrare la situazione e soprattutto per motivare l’operatività. 

Vengono riportate la proposta di Lavoriamo Alto per l’estate 2014 e due letture finali che si riferiscono a uno sguardo più ampio.
Le pagine, asciutte nella scrittura, sono utili a tutti, in modo particolare agli amministratori, agli operatori sociali, agli imprenditori, a chi fa politica, agli uomini di fede e di cultura, ai sindacati.

Teka Edizioni è orgogliosa di offrire alla Città Territorio questo strumento.

Gli autori. Il quaderno nasce da un lavoro collettivo da aprte dei partecipanti al tavolo di “Lavoriamo Alto” che sono: Bruno Corti [casa Don Guanella], Angelo Cupini e Orietta Ripamonti [la casa sul Pozzo], Mauro Riva [cooperativa La linea dell’arco], Carlo Gaiati [Informagiovani], Marco Faggiano
[centro di formazione professionale Polivalente], Chiara Scaccabarozzi [comune di Lecco], Raffaele Engaddi [casa San Gerolamo - Vercurago], don Filippo Dotti [pastorale giovanile - decanato di Lecco], Paolo Dell’Oro ed Eleonora Cortesi [consorzio Consolida]. 

Il testo finale è di Angelo Villa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento