menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vittima, Stacey Oledibe

La vittima, Stacey Oledibe

Travolse e uccise compagna di scuola: condannata a un anno e mezzo

La studentessa ha patteggiato usufruendo della sospensione della pena. L'episodio un anno fa Vimercate: la giovane inizialmente scese dall'auto, poi scappò in preda al panico e infine confessò. Stacey Oledibe morì tre giorni dopo in ospedale

Un anno e mezzo con la sospensione condizionale della pena. Ha patteggiato la studentessa 19enne di Brugherio che sabato 14 novembre 2017 a Vimercate travolse e uccise la piccola Stacey Oledibe mentre stava attraversando la strada per andare a scuola.

Il giudice dell'udienza preliminare ha riconosciuto il reato di omicidio stradale e quello di omissione di soccorso, senza l'aggravante della fuga. I famigliari della piccola Stacey sarebbero stati risarciti dall'assicurazione.

Valmadrera: donna investita davanti alla caserma

L'incidente, quel 14 novembre di un anno fa, era avvenuto poco dopo le 8: Stacey fu travolta mentre stava attraversando le strisce pedonali in via Galbussera per andare a scuola. La 19enne, alla guida della sua Opel Agila, non si sarebbe accorta della ragazza e l'avrebbe travolta. Dopo essersi inizialmente fermata, la studentessa risalì in auto, presa dal panico, e si diresse a scuola dove lei stessa avrebbe confessato al personale quanto accaduto. Gli agenti trovarono l'auto con il parabrezza in frantumi nel parcheggio dell'istituto.

Un impatto devastante e Stacey, che da solo un mese frequentava il primo anno del liceo scientifico Banfi all'Omnicomprensivo di Vimercate, morì dopo tre giorni di agonia in un letto d'ospedale al Niguarda di Milano. Attorno al dolore della famiglia si erano strette l'intera comunità di Vimercate e la scuola, con le preghiere di insegnanti, compagni e i ricordi degli amici.

A Marzo la Procura di Monza chiuse le indagini, accusando la 19enne - che nei giorni successivi al drammatico incidente aveva ricevuto anche minacce di morte - di omicidio stradale e omissione di soccorso.

La notizia su Monza Today

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento