menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Il silenzioso fallimento della Posta elettronica certificata, a soli cinque anni dall'introduzione

Il sistema non è mai veramente decollato, complici diversi fattori

Era stata introdotta cinque anni fa, nel 2010, salutata come l'inizio di una nuova era del digitale dal Ministro alla Funzione Pubblica del tempo, Renato Brunetta. La Pec, come spiega il quotidiano Il Giorno, avrebbe dovuto consentire a tutti gli italiani dotati di connessione di comunicare in maniera diretta e semplice con la Pubblica Amministrazione, sostituendo in tutto e per tutto la raccomandata cartacea.

Il progetto non è mai veramente decollato, complici diversi fattori. Innanzitutto, il sistema Cec-Pac (Comunicazione Elettronica Certificata tra la Pubblica Amministrazione e il Cittadino) prevedeva unicamente la comunicazione tra il cittadino e l'ente pubblico, senza possibilità di utilizzo per comunicazioni tra privati e/o tra aziende. 

In secondo luogo, la complessità del sistema di adesione, che implicava presentarsi in Posta per identificarsi e richiedere il Pin, ha immediatamente allontanato molto potenziali utenti dal servizio (si parla di almeno 500mila richiedenti che non si sono poi identificati).

Infine il digital divide esiste ancora in Italia, per cui all'oggi per molti cittadini è difficile usufruire di una connessione internet valida nella vita di tutti i giorni.

La posta elettronica certificata è già stata ufficialmente posta in liquidazione, e da luglio è cessata. Ha accumulato 50 milioni di costi in cinque anni e un bilancio operativo desolante, ma soprattutto è stata un fallimento totale per quanto riguarda il numero di adesioni. Le caselle attive al momento del lancio sono state 1,7 milioni (contro ai 10 milioni di utenti che l'amministrazione di allora si aspettava), ma di queste l'82% non è mai stata attiva, non ha mai registrato invii nè arrivi di messaggi certificati per tutto il periodo di attività.

La fine di un'era che non è mai cominciata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento