menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Lecco si in bicicletta per ridurre lo smog e migliorare la propria salute

Nella mattina di oggi, giovedì 4 dicembre, sotto i portici del palazzo comunale di Lecco in piazza Diaz 1, sono stati esposti quattro pannelli dell'associazione Ciclo-ambientalista lecchese FIAB Lecco (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), per promuovere l'utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano.

Nel cortile del comune di Lecco l’assessore all’ambiente del comune di Lecco Vittorio Campione e Lodovico Cameroni, in rappresentanza di Fiab-Lecco (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), hanno presentato nella mattinata di oggi, giovedì 4 dicembre, l’esposizione di quattro  pannelli per promuovere l'utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano. Tabelloni realizzati con il patrocinio dell'assessorato all'ambiente del Comune.

"Pedalando in  bicicletta accanto a te, pedalare senza fretta (non solo) la domenica mattina..", la frase contenuta nella canzone di Riccardo Cocciante che è stata presa come motto dell'iniziativa dell'associazione Fiab-Lecco ciclabile, con il proposito del rispetto dell'ambiente.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare i cittadini nell'uso della bicicletta: "Ci siamo resi conto dell'importanza della mobilità dolce attuabile attraverso l’uso delle biciclette che, per noi che amiamo l'ambiente - spiega l'assessore Vittorio Campione – come amministrazione siamo impegnati nella  possibilità di prendere la bicicletta per gli
spostamenti in città".  

Ludovico Cameroni della Fiab Lecco ciclabile commenta così l’iniziativa: "Lecco è scivolata al  36mo posto nella classifica generale con 44 giorni all'anno in cui vengono superati i limiti del PM10. Noi non siano contrari all'auto, che non è il demonio, ma pensiamo che la bicicletta sia un mezzo alternativo. Andare per la città  in bicicletta non è solo un modo per mantenersi in forma e tutelare l'ambiente, ma è anche un modo per risparmiare soldi”.

Per adesso l'iniziativa  di promozione della bicicletta è solo legata ai tabelloni posti per qualche giorno nel cortile del comune, poi che accadrà? "Il nostro obiettivo è anche quello di incontrare gli scolari della città per fargli amare maggiormente la bicicletta".

Si può pensare oltre al Piedibuis il Ciclobus per andare a scuola? "Questo mi auguro che possa diventare l'obiettivo della prossima amministrazione comunale - conclude  l'assessore Campione. Questo è soprattutto un incentivo a una forma di mobilità sostenibile che fa bene all'ambiente e alla salute di tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento