menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedone di 29 anni investito da un'auto e soccorso in codice rosso a Calolzio

Il giovane non è in pericolo di vita, ma ha riportato forti traumi. Giallo sull'episodio: nessuno si sarebbe fermato e non si esclude l'ipotesi di un investimento volontario

È stato ricoverato in ospedale in codice rosso dopo essere stato investito da un’auto in via Nullo, a Calolziocorte. Ad essere travolto un giovane di 29 anni residente nella zona che ha riportato una serie di traumi e ferite serie, in particolare a una gamba, ma per fortuna non sarebbe in pericolo di vita. Sull’incidente sono ancora in corso verifiche da parte dei carabinieri e degli agenti della Polizia Stradale giunti prontamente sul posto insieme ai volontari del Soccorso di Calolzio che hanno prestato le cure necessarie al 29enne trasportandolo poi d'urgenza in Pronto Soccorso a Lecco.

Incidenti ad Abbadia e a Colle, due ciclisti in ospedale

L’investimento si è verificato poco prima delle 19 e a due ore dall’evento tutte le ipotesi sarebbero ancora aperte: non solo quella di un incidente, ma quella ben più grave dell'azione di un pirata della strada (l'autista del veicolo non si sarebbe infatti fermato a prestare soccorso) e perfino quella di un’azione volontaria per ferire il ventinovenne. Il giovane sarebbe stato sempre cosciente anche dopo il forte urto con la macchina che lo ha investito nella traversa che collega la frazione di Corte con la Lecco-Bergamo in corso Europa. Un  giallo tutto da chiarire. Nelle prossime ore si potranno avere elementi più precisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento