Cronaca

"Periferie Sicure": proseguono i controlli dei carabinieri nei boschi del Lecchese

La Compagnia di Merate, i cinofili di Casatenovo e il CIO di Milano hanno dedicato particolare interesse alle zone limitrofe la Strada Statale 36. Oltre cinquanta gli identificati

Nella giornata di martedì 26 settembre, i Carabinieri della Compagnia di Merate, nell’ambito del programma “Periferie sicure”, prioritariamente rivolto al controllo del territorio e alla prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno predisposto mirati servizi nei Comuni di Civate, Galbiate, con particolare riguardo all’area boschiva della frazione Sala al Barro e Bosisio Parini, in prossimità della Strada Statale 36 "del lago di Como e dello Spluga".

"Periferie Sicure": i controlli a Calolzio e Valmadrera, tutti i dettagli

Al lavoro con i cani antidroga e i militari di Milano

I Carabinieri, con il supporto di un’unità Cinofila dei Carabinieri della stazione di Casatenovo e dei militari della Compagnia d’Intervento Operativo (CIO) di Milano, hanno proceduto al controllo delle zone ritenute d’interesse per lo spaccio, nonché ai luoghi di aggregazione giovanile.

In tale contesto sono stati effettuati diversi controlli, che hanno portato all’identificazione di cinuqntacinque soggetti e trentuno autoveicoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Periferie Sicure": proseguono i controlli dei carabinieri nei boschi del Lecchese

LeccoToday è in caricamento