menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ordigno ritrovato e recuperato questa mattina, venerdì, a Perledo.

L'ordigno ritrovato e recuperato questa mattina, venerdì, a Perledo.

L'ordigno ritrovato a Perledo non è una bomba, ma una bombola d'ossigeno risalente alla seconda guerra mondiale

Sul posto gli uomini del Genio Guastatori di Cremona. Il manufatto potrebbe essere stato abbandonato dai militari della Luftwaffe almeno 75 anni fa

Non una bomba, ma una bombola d'ossigeno. Si sono concluse questa mattina le operazioni di bonifica occasionale programmate e svolte nel comune di Perledo dopo il ritrovamento di un ordigno risalente alla seconda guerra mondiale, nella zona di via Alla Cava Alta. Diversamente da quanto ipotizzato inizialmente però, il residuato che è stato recuperato per essere messo in sicurezza è risultato non essere un ordigno, ma verosimilmente una bombola d'ossigeno, probabilmente utilizzata dall'aeronautica Tedesca durante la seconda guerra mondiale.

Venerdì la rimozione dell'ordigno risalente al periodo bellico

Lo ha reso noto la Prefettura di Lecco al termine delle operazioni che hanno visto presenti sul posto gli uomini del 10° reggimento Genio Guastatori di Cremona. Appena saputo della presenza della sospetta bomba il prefetto Castrese De Rosa e le altre autorità locali avevano prontamente avviato le procedure per la messa in sicurezza dell'area e la verifica del materiale rinvenuto in un'area boschiva. 

Non è quindi stato necessario "far brillare" il presunto ordigno, probabilmente abbandonato 75 o più anni fa dai militari della Luftwaffe. Il manufatto, poi sottoposto a radiografia e risultato vuoto, sarà acquisito dal costituendo piccolo museo di Perledo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento