Sicurezza: i dipendenti sui mezzi di trasporto diventano agenti di polizia amministrativa

Approvata delibera di Giunta regionale che li equipara. De Corato: «Chi ha intenzione di aggredirli o minacciarli ci penserà due volte, ora pene da sei mesi a cinque anni»

Buona notizia sul fronte della sicurezza su treni, bus e battelli: il personale in servizio sui mezzi di trasporto regionali saranno equiparato ad agenti di polizia amministrativa. Lo ha stabilito la delibera approvata dalla Giunta di Regione Lombardia che riguarda il riconoscimento della qualifica di polizia amministrativa al personale viaggiante delle aziende del trasporto pubblico locale. 

«Così i reati diventano più gravi»

«Con questo atto - ha dichiarato l'assessore regionale alla Sicurezza De Corato - si stabilisce che gli agenti accertatori siano muniti di apposita tessera di riconoscimento e di fascia distintiva, che ne attesti l'abilitazione, da esibirsi in occasione dello svolgimento delle funzioni di polizia amministrativa. Troppo spesso - ha sottolineato l'assessore regionale alla Sicurezza - La cronaca riporta notizie di aggressioni ai danni del personale delle ferrovie e delle linee di trasporto pubblico locale, sia di superficie che metropolitane. Credo che, grazie alla tessera di riconoscimento e alla fascia distintiva, e all'evidenza di avere a che fare con polizia amministrativa, chiunque intenda aggredire o minacciare un controllore, comprenda meglio in quali reati potrebbe incorrere. Cito, per esempio, l'articolo 337 del codice penale che prevede la reclusione da sei mesi a cinque anni a chiunque usi violenza o minaccia per opporsi a un pubblico ufficiale o a un incaricato di un pubblico servizio, mentre compie un atto di ufficio o di servizio, o a coloro che, richiesti, gli prestano assistenza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggressioni nelle stazioni: arresti

«Grazie a questa delibera - ha concluso De Corato - enti locali, soggetti pubblici e privati, gestori di un servizio pubblico, hanno la possibilità di individuare tra il personale viaggiante gli agenti accertatori e munirli di tessera e fascia di polizia amministrativa, a evidenza del loro ruolo di accertamento delle violazioni di natura amministrativa».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecco usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gessate saluta Elena e Diego, privati della loro vita dalla follia omicida del padre: «Ciao nanetti»

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Ritrovata e affidata alla famiglia la minorenne scomparsa da Rogeno

  • Mandello, transenne e code intorno alle aree a lago off limits

Torna su
LeccoToday è in caricamento