menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescate, arriva il bonus per le nascite. Come funziona?

Approvata la proposta avanzata dalla lista "Pescate per la libertà"

E' realtà il contributo di cinquecento euro che il comune di Pescate destinerà ai neonati lecchesi. L'Amminsitrazione comunale ha approvato l'istituzione di un fondo destinato alle famiglie che daranno alla luce dei bambini nei prossimi mesi, proprio per incentivare e supportare la popolazione nella creazione di nuovi nuclei famigliari.

Contestualmente sono stati approvati anche i requisiti per poter avere accesso al contributo comunale: cittadinanza italiana di entrambi i genitori da almeno 15 anni, residenza e domicilio di entrambi obbligatoriamente sita nel comune di Pescate (uno dei due genitori almeno da 10 anni e l’altro da 5 anni).

La proposta, successivamente approvata, è stata avanzata da "Pescate per la libertà", capeggiata in consiglio comunale da Roberto Redaelli.

Il tutto per cambiare una tendenza negativa, che ha portato alla nascita di soli tre bambini nel primo trimestre di questo 2017.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento