menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno degli attraversamenti pedonali lungo la Sp 72 a Pescate

Uno degli attraversamenti pedonali lungo la Sp 72 a Pescate

Non lasciano attraversare i pedoni: multati nove automobilisti in un'ora

Scatta la "tolleranza zero" promessa dal sindaco di Pescate De Capitani dopo i sempre più frequenti investimenti sulle strisce. «Non lasciano passare nemmeno i bambini»

Lo aveva promesso, il sindaco di Pescate Dante De Capitani, dopo l'ennesimo investimento sulle strisce: «Multeremo chi non lascia attraversare i pedoni».

Il primo cittadino è stato di parola. Questa mattina, domenica, in un'ora e mezza di pattugliamento tra Pescate e Garlate, De Capitani - comandante della Polizia locale intercomunale - e i suoi agenti hanno sanzionato nove automobilisti rei di non essersi fermati per lasciare attraversare le persone sui numerosi percorsi con strisce presenti lungo la Provinciale.

Pescate, donna investita da motorino

Dei quattro conducenti sanzionati, cinque sono stati fermati a Pescate e quattro a Garlate. «Addirittura a Pescate non si sono fermati neppure davanti a un bambino - ha commentato, amareggiato, il sindaco - Noi amministratori possiamo realizzare gli attraversamenti pedonali più sicuri del mondo ma poi si rivelano inutili se gli automobilisti non si fermano, quindi si sappia che a Pescate e Garlate su questi comportamenti che tanti morti hanno causato e causano, c'è tolleranza zero».

Oltre all'aspetto di sicurezza e tutela dell'incolumità delle persone, c'è anche un notevole impatto dal punto di vista pratico: le sanzioni a riguardo per questa violazione, infatti, sono di 163 euro più la decurtazione di 8 punti sulla patente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento