menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescate, gli anarchici contro il sindaco De Capitani

"E' tornato il nulla che dilaga. Dante sindaco-sceriffo, solo chiacchiere e distintivo"

L'occupazione de "I Bravi" di Pescate, ex pizzeria, è finita - ormai - da un mese; ma l'azione degli anarchici non si è conclusa ed è proseguita - nei giorni scorsi - con l'affissione di alcuni volantini sui muri del paese, subito fatti rimuovere.

Perchè Montag è stato a Lecco? "L'ex pizzeria 'I Bravi' di Pescate era occupata dalla fatiscenza, dall'abbandono e dal nulla, proprio come la società attuale è dominata dalla logica del Dio denaro, dall'alienazione e dall'isolamento tecnologico", è scritto nel volantino.

"Chi ha dato via al 'Montag' occupato ha deciso di lasciare quelle mura il 1° maggio, esattamente come se le è prese: alle proprie condizioni, senza mediare con alcun 'sindaco-sceriffo' o mecenari dello Stato. In quanto anarchici ed anarchiche non riconosciamo la proprietà privata e riteniamo che un oggetto o uno spazio siano a disposizione di chi li usa per il tempo in cui li usa. Occupare degli spazi inutilizzati - modificandoli su misura dei desideri di ciascuno e animandoli con iniziative di lotta è uno dei modi possibili per liberarci dalla grigia quotidianit che ci circonda. Ci rivedremo presto in altri luoghi, spinti dalla volontà che ciò che portiamo avanti sia sincero ed efficace per abbattere ogni forma di dominio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragico incidente fra auto e moto: muore ragazza di Casatenovo

  • Cronaca

    Malori sui sentieri montani: doppio intervento dell'elicottero

  • Attualità

    Lecco, Gattinoni: «Le grandi opere sono le piccole manutenzioni»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento