rotate-mobile
Cronaca

Petardo contro la sede della Uil del Lario: “Grazie ai cittadini evitati danni”

Presa di mira la sede di Lomazzo, mentre a inizio mese era stata scelta la sede di Como

Sindacati ancora nel mirino. Questa volta è la Uil del Lario, che abbraccia le province di Lecco e Como, a denunciare l'offesa perpetrata ai danni della sede di Lomazzo, ista in via Mazzini, 1, a Lomazzo (Como). La denuncia è del segretario generale Salvatore Monteduro: “Un petardo e? stato posizionato sulla porta di entrata. Solo grazie all’intervento di alcuni Cittadini della zona che hanno segnalato ai Carabinieri movimenti sospetti si e? evitato l’esplosione e l’eventuale pericolo per passanti a seguito della frantumazione della vetrata”.

“Non arretriamo di un passo”

Monteduro prosegue e contrattacca: “Siamo ancora una volta davanti ad atti di violenza e minaccia che intendono intimorire il Sindacato Confederale, che ogni giorno e? presidio di democrazia e tutela dei diritti di cittadini e cittadini, pensionate e pensionati, lavoratrici e lavoratori. Non e? la prima volta che vengono prese di mira. Due settimane fa un atto simile e? accaduto alla nostra UIL di Como. Ma la grande manifestazione unitaria a Roma del 16 ottobre ha gia? dimostrato, qualora ce ne fosse bisogno di chi sta dalla parte giusta, con oltre 200.000 partecipanti”.

Chiude Monteduro: “Il sindacato non arretra di un passo, non abbiamo paura di chi usa la violenza e vuole diffondere terrore, facendoci tornare ad anni bui della nostra storia che pensavamo superati. Oggi come allora il Sindacato Confederale non permettera? a nessuno di mettere in discussione i valori di democrazia, partecipazione e giustizia sociale. Per rispondere con forza e determinazione, domani, martedi? 19 ottobre, dalle ore 9:30 alle 11:00 abbiamo previsto un presidio davanti alla sede UIL di Lomazzo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petardo contro la sede della Uil del Lario: “Grazie ai cittadini evitati danni”

LeccoToday è in caricamento