menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Brivio si dice soddisfatto dell'approvazione del Pgt

Il sindaco Brivio si dice soddisfatto dell'approvazione del Pgt

Il Pgt approvato per il bene della città

Alle 22 circa di ieri, lunedì 30 giugno 2014, il consiglio comunale di Lecco haapprovato il Piano di governo del territorio. Questo l’esito dell’impegno di una settimana di sedute giornaliere, iniziate martedì 24 giugno: 23 voti a favore, 11 astenuti e 1 contrario

E' stato approvato in consiglio comunale il Piano di governo del territorio. Soddisfatto il sindaco di Lecco Virginio Brivio: «Grazie al contributo di tutti, è stato fatto un lavoro nell'interesse della città. Pur con le legittime differenze e sottolineature, ha prevalso il senso di responsabilità per il bene della città. Apprezziamo in particolare non solo l’impegno del consiglio al rispetto della scadenza, ma il dare atto che le osservazioni sono uno strumento democratico e partecipativo che, per loro natura, non possono stravolgere una pianificazione urbanistica, la progettazione del futuro della città, che resta in capo alla politica a tutela del bene comune e non soltanto ai legittimi interessi particolari. In questo caso, la politica ha fissato le priorità e gli obiettivi per lo sviluppo di Lecco, già nel Pgt adottato a gennaio.

Quindi ben vengano le osservazioni migliorative delle interpretazioni normative e delle modalità attuative, senza però stravolgere un Pgt che prevede per i nostri concittadini più servizi e uno sviluppo più equilibrato rispetto alla pianificazione precedente. Comunque, circa 1/3 delle osservazioni presentate sono state accettate, quindi il Pgt oggi è migliore anche grazie al contributo dei cittadini».

Secondo l’assessore al territorio Martino Mazzoleni, «il Pgt offre più servizi, più ricettività turistica, tutela delle attività produttive e commerciali, tutela degli ambiti più delicati del nostro territorio dal punto di vista ambientale, in linea peraltro con il quadro delineato per la nostra città nella pianificazione provinciale e regionale, con la quale gli enti preposti lo hanno infatti giudicato pienamente compatibile. Un Pgt al passo con i tempi, che disegna opportunità di sviluppo più che ipotesi velleitarie di grandi opere a carico di un settore pubblico che è invece chiamato a razionalizzare e snellire il suo contributo allo sviluppo cittadino».

Il presidente del consiglio comunale Alfredo Marelli aggiunge una riflessione sul «percorso che ci attende: il dibattito in consiglio di questi giorni e gli ordini del giorno definiscono chiaramente che il Pgt approvato non è soltanto un punto di arrivo ma anche un punto di partenza. La nuova pianificazione urbanistica dà certezze ai nostri concittadini e alle imprese, ed era indispensabile per questo motivo che venisse approvata nei tempi previsti. Essa, però, va integrata con una serie di dispositivi di settore (pensiamo alla regolamentazione del reticolo idrico, agli studi sulla mobilità e il commercio, solo per fare degli esempi), sui quali questo Consiglio si è impegnato, anche a reperire le dovute risorse. Inoltre, l’attuazione e il monitoraggio del Pgt (in particolare gli ambiti di trasformazione urbana e i piani attuativi) dovrà prevedere il coinvolgimento e il dialogo dei gruppi consiliari con tutte le proprietà interessate e con il mondo economico e imprenditoriale, per consentire la realizzazione di quei servizi e di quelle occasioni di sviluppo previste nel Pgt. Tutti sono chiamati a dare il loro contributo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento