Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Coltivava canapa nei boschi di Esino Lario, arrestato dai carabinieri

L'uomo, cinquantun anni, era già noto alle forze dell'ordine; è finito in manette dopo un'indagine lunga un mese.

Arrestato dai carabinieri di Bellano, coadiuvati dall'unità cinofila di Orio al Serio, un 51enne di Esino Lario, reo di aver avviato una piantagione di canapa nei boschi esinesi.


Ivano Lazzari, già noto alle forze dell'ordine per precedenti simili, stava coltivando circa 130 piante, alte in media due metri, nel bosco vicino alla strada provinciale 65. L'indagine dell'Arma è durata oltre un mese prima dell'arresto, perché, nonostante la coltvazione fosse già stata notata, i militari hanno dovuto aspettare per scoprire chi se ne stesse "prendendo cura", e le piogge dell'ultimo periodo hanno fatto sì che l'uomo non si facesse vedere per molti giorni, rallentando l'indagine.


Il coltivatore è attualmente rinchiuso nel carcere di Pescarenico, in attesa dell'udienza di convalida del fermo, mentre le piante sono state poste sotto sequestro e verranno distrutte, dopo essere state analizzate per sapere quanto Thc, il principio attivo della marijuana, è contenuto nei germogli. Se essiccate e messe in commercio, quelle 130 piante avrebbero portato nelle tasche di Lazzari circa quattromila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivava canapa nei boschi di Esino Lario, arrestato dai carabinieri

LeccoToday è in caricamento