menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza Affari a Lecco

Piazza Affari a Lecco

L'invito di Appello per Lecco alla Carsana Pietro: “Ritirate il ricorso”

Corrado Valsecchi, in un comunicato stampa, chiede all'azienda lecchese di rinunciare al ricorso al TAR, che rischia di portare alla sospensione dei lavori di Piazza Affari

"Ritirate cortesemente il ricorso, consentite al Provveditorato una celere aggiudicazione dei lavori, rinunciate a un potenziale vostro beneficio a favore di una accelerazione che possa far iniziare questi benedetti lavori": è di Corrado Valsecchi, portavoce di Appello per Lecco, la prima reazione a caldo all' impugnazione avanti al TAR del bando di esecuzione dei lavori di Piazza Affari - così come indetto e preparato dal Provveditorato interregionale per le Opere pubbliche e pubblicato dal Comune di Lecco - da parte della Carsana Pietro.

Una lettera aperta con cui si rivolge all'azienda lecchese l'invito a cambiare decisione per permettere “l'avvio dei lavori che potessero mettere la parola fine ad una esperienza da archiviare al più presto”, senza nulla togliere alle “indiscutibili capacità imprenditoriali” della Carsana e senza contestare il diritto di agire davanti al TAR contro atti e provvedimenti della pubblica amministrazione che, come appunto sostenuto da Carsana, presentino irregolarità o criticità e che ledano di conseguenza interessi o diritti soggettivi. Corrado Valsecchi chiede quindi a Carsana, che si sente danneggiata dal fatto di non essere stata inserita tra le 16 aziende invitate a partecipare al bando, di rinunciare a ciò che la costituzione riconosce come diritto, “noi vi saremo grati per questa vostra possibile decisione, non dovuta”, pur di vedere chiusa “una fase lunghissima di polemiche, veleni e sofferenze dei cittadini e dei residenti nella zona attorno alla Piazza, il “cuore” pulsante di Lecco”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento