Alle "Piazze" uno shop orientale al posto del Bennet? I dubbi dei negozianti

La lettera: "Senza un alimentari nel centro commerciale, rischio anche per gli altri negozi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Come tutti sanno, Bennet ha chiuso i battenti ormai da tre mesi, e il centro commerciale è rimasto sprovvisto di un negozio di alimentari. Sono circolate molte voci sul nuovo insediamento ma, alla fine, è trapelato che alle "Piazze" arriverà l'ennesimo negozio orientale.

Ora, vogliamo ricordare che il quartiere di Sant'Ambrogio è il primo che si trova entrando nella città di Lecco, e se vogliamo che i residenti abbiano sempre a disposizione un centro commerciale dove acquistare alimenti italiani, facciamo in modo (nulla togliendo ai commercianti asiatici che già sussistono in abbondanza nella zona) che si possa insediare ancora nel centro commerciale, come da regolamento, un negozio che rispecchi le necessità alimentari occidentali più comuni.

Esiste inoltre la non remota possibilità che, non esistendo un alimentari nel centro commerciale, anche gli altri negozi possano essere aggrediti dalla crisi, con conseguenti chiusure e licenziamenti in un periodo, questo, che già ha seminato molti disoccupati.

La soluzione che tutti noi ci auguriamo è che possano convivere, nella medesima metratura molto ampia di proprietà di Bennet, sia un negozio orientale, sia un supermercato a modello italiano, perché solamente in questo modo si auspica di poter realizzare una vera convivenza di diverse etnie a vantaggio dei cittadini.

I commercianti del centro commerciale "Le Piazze".

Torna su
LeccoToday è in caricamento