Smog, anche a Lecco tornano a far paura i livelli di Pm10

I quantitativi di polveri sottili hanno superato la soglia di informazione dei 50 mgr/mc per tre giorni consecutivi dal 1° al 3 dicembre 2018. L'appello di Legambiente

Lo smog torna a destare inquietudine anche nel Lecchese. I livelli di Pm10 hanno superato la soglia di informazione dei 50 mgr/mc per tre giorni consecutivi dal 1° al 3 dicembre 2018, con un picco di 68. 

Questa tendenza, complice l'alta pressione che sta regalando bel tempo e temperature decisamente sopra la media stagionale, oltre che l'accensione del riscaldamento domestico, ha interessato l'intera Lombardia. In questo il dato di Lecco (registrato dalla centralina Arpa di Via Amendola) è rassicurante nelle giornate di martedì 4 e mercoledì 5 dicembre, nelle quali il Pm10 si è fermato rispettivamente a 31 e 38 mgr/mc. Solo Sondrio e Varese hanno fornito dati inferiori, mentre tutti le altre città capoluogo di provincia hanno registrato quant‭itativi superiori.

Diesel Euro 3: le deroghe alle limitazioni in regione

A lanciare l'allarme è Legambiente. In vista del Natale la situazione potrebbe anche peggiorare nelle prossime settimane, che saranno interessate da intensi spostamenti soprattutto in auto.

«La lotta allo smog sembra scomparsa dalle agende politiche di Regione Lombardia e anche in quella di molte città - dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia - È bastata qualche settimana di pioggia per far pensare che il problema non esista o che si possa sconfiggere a suon d'incentivi per comprare nuove auto e liberando la circolazione con nuove deroghe. È sparita anche l'informazione ai cittadini sui rischi di un elevato livello di smog, eppure sono i primi a rimetterci in salute e qualità della vita. Non ci resta che chiedere un atto di responsabilità proprio ai cittadini: fatevi un regalo per il prossimo Natale, non usate l'auto per i vostri acquisti. Prendete i mezzi pubblici, usate le biciclette e godetevi le città a piedi. Un modo anche questo per contribuire ad abbassare la soglia di polveri sottili immesse in atmosfera».

Qualità dell'aria: stop a veicoli, stufe e caminetti 

«La Lombardia deve essere più coerente e lavorare per ridurre le emissioni in atmosfera prodotte dal traffico veicolare e dal riscaldamento domestico. Una priorità che deve abbracciare anche il lato degli investimenti e degli interventi per mettere i cittadini in condizioni di muoversi meglio senza inquinare e ridurre la quantità di energia per riscaldare le proprie abitazioni» concludono da Legambiente.

I livelli di Pm10 negli ultimi giorni in Lombardia

CITTA'

01/12

02/12

03/12

04/12

05/12

BERGAMO (via Garibaldi)

65

59

73

67

33

BRESCIA (Broletto)

58

56

83

74

37

COMO

84

72

76

41

44

CREMONA (via Fatebenefratelli)

76

73

78

83

70

LECCO (via Amendola)

68

51

63

31

38

LODI (via Vignati)

85

91

93

98

87

MANTOVA (via Ariosto)

65

69

73

70

51

MILANO (via Verziere)

71

69

65

70

76

MONZA (via Macchiavelli)

80

93

87

67

59

PAVIA (via Folperti)

60

71

69

66

61

SONDRIO

44

44

38

29

37

VARESE

56

48

48

33

24

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Grave incidente dopo il Motoraduno per una coppia: «Aiutateci a ritrovare l'angelo che ci ha aiutato»

  • Monticello: emergono le foto dell'Alfa incidentata. Sul web scatta l'ironia

  • Il manifesto per gli auguri di matrimonio che ha incuriosito tanti calolziesi

  • Tragedia a Casatenovo: muore al lavoro nell'azienda agricola

  • Incidente sulla Strada Statale 36, coinvolto un motociclista

Torna su
LeccoToday è in caricamento